Quotidiani locali

Battaglia Terme, ventenne decapitata da un treno

La giovane ha appoggiato la testa sulla rotaia vicino alla galleria del Catajo e ha atteso che passasse un convoglio. Il corpo scoperto alle 23, dopo molte ore, dal macchinista di un treno merci

BATTAGLIA TERME. Una ventenne di Battaglia Terme si è suicidata ieri lungo la linea ferroviaria Padova-Bologna, all'altezza della galleria del Catajo. Ad accorgersi del corpo della giovane, residente con la famiglia a Battaglia Terme, è stato il macchinista di un convoglio merci transitato verso le 23.

Sul posto si sono portati gli agenti della Polfer di Padova  che prima hanno identificato la donna, poi hanno appurato che si tratta di un gesto volontario. I poliziotti, infatti, hanno trovato anche una lettera d'addio.

Secondo il parere del medico legale intervenuto sul posto, la morte della giovane sarebbe avvenuta fra le 17 e le 18 di ieri.
La giovane, avrebbe appoggiato la testa sulla rotaia, rimandendo decapitata da uno dei treni della linea per Bologna, la cui onda d'urto avrebbe fatto sbalzare il corpo quanto è bastato per non essere notato dai successivi convogli  transitatati a velocità sostenuta fino alle 23.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare