Menu

Sentenza per il caso Cosecon: tutti assolti con formula piena

Processo sulla vendita della Trasporti ecologici, azienda partecipata da Cosecon, effettuata secondo l'accusa con "perizie gonfiate". Ma la sentenza ribalta la tesi: tutti assolti con formula piena gli 11 imputati

PADOVA. Tutti assolti con formula piena: il processo Cosecon si conclude così. La compravendita della "Trasporti ecologici" dai privati alla spa (nata come consorzio del Conselvano, ora denominata Attiva) sarebbe stata regolare. L'accusa invece sosteneva che si fosse basata su una perizia gonfiata.

Assolti dunque dall'accusa di truffa, abuso d'ufficio e falso l'imprenditore Giancarlo Andolfo, (per lui il pubblico ministero aveva chiesto 2 anni e 6 mesi), con i titolari del Centro Riciclo Monselice Ennio Bertin, Umberta Bertin e Fernanda Ghedin. Assolti anche gli
ex consiglieri di amministrazione Cosecon Massimo Bison di Tribano, Luigi Valmer Masiero di Anguillara, e Giuseppe Violato di Bagnoli; l'ex presidente Cosecon Renato Marcolin di Bagnoli, e il commercialista Francesco Marchesini di Este; l'ex sindaco di Tribano Natalino Zambolin e Gianni Baraldo.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro