Menu

Maltrattava madre e moglie, arrestato a Villa del Conte il padrone della "fattoria degli orrori"

Silvano Bianchi ha 65 anni ed è il proprietario dell'azienda-lager scoperta dai carabinieri il 10 febbraio scorso. Mercoledì era stato dimesso dall'ospedale dopo un periodo di trattamento sanitario obbligatorio

VILLA DEL CONTE. I carabinieri della compagnia di Cittadella hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia Silvano Bianchi, 65 anni, il proprietario della "fattoria degli orrori", dove il 10 febbario scorso gli stessi militari avevano trovato animali da cortile ridotti in condizioni pietose, oltre a carcasse di capre e pezzi di carne macellata in proprio.

Bianchi era tornato a casa solo mercoledì, dopo un periodo di trattamento sanitario obbligatorio nell'ospedale Pietro Cosma di Camposampiero. Un ricovero deciso dopo una visita psichiatrica in seguito all'operazione dei carabinieri.

Poche ore di libertà e Bianchi è stato arrestato su ordine della Procura della Repubblica di Padova sulla base di indagini che hanno approfondito alcuni indizi raccolti nel blitz di febbraio. E accusato di aver maltrattato la madre di novant'anni e la moglie, che di anni ne ha sessanta. L'uomo è ora rinchiuso nel carcere Due Palazzi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

La notizia dell'arresto non ha sorpreso Francesco
Cazzaro, sindaco di Villa del Conte, che più volte in passato aveva cercato di opporsi alla vicenda di degrado, emanando anche alcune ordinanze. "Me l'aspettavo - dice  - ma questo è un momento delicatissimo. Siamo vicini alla famiglia, che fortunatamente ha trovato aiuto da amci e parenti".

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro