Menu

Droga, spacciava via Internet
arrestata a San Giorgio in Bosco

Per smerciare diveri tipi di sostanze stupefacenti una ventinovenne senza precedenti penali, impiegata nell'impresa del padre, utilizzava il computer e anche una web-cam. Sequestrati hashish, marijuana, cocaina, un'altra droga da accertare e 7.500 euro

SAN GIORGIO IN BOSCO. Una giovane vendeva droga di vario genere servendosi della rete telematica, ma è stata scoperta e arrestata dai carabinieri di Piazzola sul Brenta. Si chiama Alma Lessio, 29 anni, ed è residente a San Giorgio in Bosco.

Nella sua abitazione i militari hanno trovato il necessario per il confezionamento e la vendita, ma soprattutto un considerevole quantitativo di vari tipi di stupefacenti. La donna si serviva del suo computer per le vendite, utilizzando anche la web-cam. Accanto al pc c'erano alcuni foglietti riportanti appunti con gli ordinativi e le modalità di consegna.

I carabinieri da tempo avevano puntato l'attenzione sulla giovane, pedinandola. Hanno atteso che Alma Lessio uscisse dal posto di lavoro - è impiegata nell'impresa edile del padre - e l'hanno fermata, procedendo poi alla perquisizione nella sua abitazione. Lì hanno trovato, in posti diversi, 540 grammi circa di marijuana, 130 grammi di hashish, 8 grammi di cocaina e un'altra sostanza, non ancora accertata e pronta, "in striscia", per essere assunta.

I carabinieri hanno inoltre sequestrato 7.500 euro in contante e un'agenda nella quale
c'erano scritti nominativi, prezzi e pesi riferiti alla compravendita della droga. Gli investigatori ipotizzano che la donna fosse in grado di gestire un giro molto più vasto, organizzando prenotazioni e transazioni con clienti e fornitori su Internet per eludere il rischio di eventuali indagini.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro