Menu

Ha ucciso la ex, Luca Bedore condannato a 30 anni

L'omicidio nella notte di Pasqua del 4 aprile 2010. L'uomo soffocò la ex Luana Bussolotto e poi tentò il suicidio

CINTO EUGANEO. E' di 30 anni la condanna inflitta oggi dal Tribunale di Vicenza a Luca Bedore, il 24enne elettricista di Stanghella, che nella notte di Pasqua del 4 aprile scorso uccise la sua ex fidanzata Luana Bussolotto, 24 anni, anche lei padovana, originaria di Cinto Euganeo.

La ragazza da pochi giorni si era trasferita a Noventa Vicentina, dove lavorava in un'azienda del gruppo Diesel. L'uomo aveva trascorso assieme a lei la prima notte nella casa nuova ma non avrebbe sopportato l'indipendenza cercata dalla sua fidanzata. L'aveva cos' uccisa soffocandola cercando poi di suicidarsi.

Il tribunale ha accolto la tesi
del pubblico ministero, Marco Peraro, di accusa di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà. I difensori di Bedore hanno sostenuto invece che la ragazza sarebbe morta per un ''gioco'' di coppia finito nel peggiore dei modi, tra due adulti consenzienti. I giudici non sono stati di questo parere.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro