Menu

Autovelox ed etilometri, maxi operazione dei carabinieri

Controlli sulle strade: 14 arrestati e 29 denunce. Sono stati esaminati 2.585 persone e 1.638 veicoli

PADOVA. Maxi operazione dei carabinieri in Veneto per il controllo straordinario del territorio, in particolare sulle violazioni del Codice della Strada. I controlli effettuati in modo capillare sia nei centri abitati che nelle zone rurali, hanno interessato principalmente luoghi e gli obiettivi che per caratteristiche e peculiarità risultano sensibili sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Imponente il dispositivo di forza messo in campo dall'Arma: i circa 660 carabinieri della Legione Veneto impiegati a bordo di 300 "gazzelle" - e supportatati da Nas, Noie e Ispettorato del Lavoro, con 4 unità cinofile e 2 elicotteri – hanno setacciato esercizi pubblici, stazioni ferroviarie, edifici abbandonati e le principali arterie stradali con numerose aree di servizio.

Il bilancio è di quelli che pesano: 14 le persone arrestate e 29 quelle denunciate, 2.585 individui e 1.638 veicoli controllati; 256 esercizi pubblici ispezionati; 98 contravvenzioni e 9 patenti ritirate. Sulla strada, le "armi" a disposizione dei militari sono state principalmente gli etilometri, gli autovelox, il sistema di rilevazione "Falco" ed il sistema di videoripresa "Provida". Questi importanti ausili tecnologici permettono di individuare in tempo reale le targhe delle autovetture oggetto di furto e documentare, anche in movimento, il controllo della velocità.

Per quanto riguarda Padova, il comando provinciale ha impiegato 190 militari su 78 mezzi, e i controlli hanno portato a 9 arresti, 13 denunce, al controllo di 378 veicoli, 58 esercizi pubblici, all'identificazione di 567 persone e sono state elevate 43 contravvenzioni, di cui 13 per guida in stato ebbrezza. 

Ecco i risultati suddivisi per aree d'intervento: 

Padova.
I carabinieri della compagnia di Padova e del Nucleo investigativo del comando provinciale hanno tratto in arresto 8 persone, di cui i 6 cittadini extracomunitari. Si tratta di Kamel Tabuti, Ugochukwu Udeaja, Hedi Khlaifa, Salem Benali, Mourad Bejaoui e Walid Klifi: tutti per inottemperanza al un provvedimento di espulsione. Il 53enne padovano Desiderio Vettore è stato arrestato per stalking in esecuzione dell’ordinanza che dispone la misura degli arresti domiciliari. Infine il 44enne tunisino Jabri Zanka, che ha un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio.
Nel medesimo contesto operativo sono state denunciate in stato di libertà altre 3 persone per i reati di furto aggravato, ricettazione e danneggiamento. Complessivamente in città sono stati controllati 81 veicoli, con 11 multe e una patente di guida ritirata; 142 sono le persone identificate e 22 gli esercizi pubblici controllati.

Abano Terme.
I carabinieri della compagnia di Abano Terme, con 41 uomini a bordo di 15 autovetture hanno controllato 25 cittadini stranieri, tra cui un 26enne di origine albanese, residente nella zona termale, privo di documenti. Sono stati controllati 98 veicoli e 8 esercizi pubblici, ed elevate 13 multe.

Este.
I carabinieri della compagnia di Este, hanno deferito in stato di libertà 3 persone, rispettivamente un 64enne di Campo San Martino per l’omessa denuncia di una carabina Flobert Saint Etienne calibro 9, un 36enne e un 50enne di Stanghella rispettivamente per ricettazione di un assegno e per oltraggio a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e della figlia di 14 anni.
Sono stati 39 gli uomini impiegati a bordo di 13 autovetture: hanno controllato 71 veicoli, 15 esercizi pubblici e identificato 95 persone, elevando 6 multe.

Cittadella.
I carabinieri della compagnia di Cittadella hanno arrestato a Piombino Dese un 18enne rumeno per aver usato banconote false da 50 Euro per acquistare addobbi natalizi e oggetti da regalo. E' stato denunciato un altro rumeno di 49 anni, residente Mogliano Veneto (Treviso), per lo stesso reato.
Sono stati poi denunciati anche un 30enne nigeriano per la contraffazione della patente, un 36enne rumeno per ricettazione, un 52enne bosniaco per guida in stato di ubriachezza.
I militari impiegati sono stati 45, a bordo di 19 autovetture, e hanno controllato 75 veicoli, 10 esercizi pubblici, e identificato 112 persone, elevando 8 multe.

Piove di Sacco.
I carabinieri della compagnia di Piove di Sacco hanno impiegato 32 uomini a bordo di 11 autovetture. A Bovolenta
hanno denunciato per possesso ingiustificato di grimaldelli 3 persone fermate a bordo di un'auto: nel bagagliaio hanno trovato un piede di porco e una tronchese.
Complessivamente sono stati controllati 53 veicoli, 8 esercizi pubblici, identificate 86 persone, contestate 5 contravvenzioni.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro