Menu

Padova, rissa fra ventenni in piazza Duomo

Ancora violenza in centro, intervengono i carabinieri. E' accaduto durante il weekend e i protagonisti sono sempre giovanissimi

PADOVA. Torna la violenza in centro storico. Sempre durante il weekend e con protagonisti giovani e giovanissimi. Sabato notte, infatti, i carabinieri sono dovuti intervenire due volte, prima in piazza Duomo per sedare una rissa e poi vicino a Prato della Valle per una rapina. In piazza Duomo i carabinieri del Radiomobile di Padova sono dovuti intervenire per sedare una rissa scoppiata in piazza Duomo.

La chiamata al 112 è arrivata verso l'una. Avvertiva di una zuffa fra ragazzi che si stavano picchiando di santa ragione. Arrivati sul posto i militari hanno bloccato sei ragazzi di cui due minorenni. Portati in caserma sono stati tutti denunciati per rissa: si tratta di due albanesi (di 19 anni residenti in città), di due marocchini (di 20 e 16 anni residenti in città) e di due padovani (di 18 e 15 anni, il primo residente a Due Carrare, il secondo a Maserà di Padova).

Dopo essere stati sentiti in caserma i sei sono stati tutti rilasciati: i minori sono stati affidati ai propri genitori. Secondo quanto si è appreso la rissa è scoppiata per futili motivi. Sembra che un ragazzo si sia scontrato con un altro e da lì è partito il diverbio. In pochi minuti dalle parole i sei sono passati ai fatti: «Tu che vuoi? Ma chi sei? Non toccarmi», e giù botte.

Il secondo episodio, invece, è ancora da chiarire. Uno studente residente a Santa Giustina in Colle ha chiamato i carabinieri perché è stato rapinato vicino a Prato della Valle, all'angolo con via Cavalletto. A.V.18 anni compiuti quest'anno, residente a Santa Giustina in Colle, stava camminando sul marciapiede quando è stato immobilizzato da uno straniero che lo ha minacciato costringendolo a dargli i soldi che aveva nel portafoglio, ovvero 20 euro.

Il giovane, per evitare che il rapinatore gli facesse del male gli ha dato i soldi e ha lasciato che fuggisse, proprio in direzione di Prato della Valle. Dopo di ché ha chiamato i carabinieri che hanno inviato sul posto un'autoradio. Lo studente, subito dopo è stato raggiunto in caserma dal padre che lo ha riaccompagnato a casa. Entrambi gli episodi preoccupano le forze dell'ordine perché - ciclicamente - la violenza torna a fare capolino in centro storico: coppiette minaccia, te ragazzi o ragazze rapinate, risse fra studenti.

E proprio in piazza Duomo i carabinieri e la polizia avevano concentrato i loro sforzi negli anni scorsi per sgominare una «baby gang»
che terrorizzava e taglieggiava i coetanei. Quando sembrava tutto finito, ecco di nuovo insulti, botte e minacce fra ventenni per futili motivi. E' probabile che nel prossimo weekend vengano intensificati i passaggi da parte delle forze dell'ordine per prevenire nuovi episodi di questo genere.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro