Menu

Francesco Franco muore schiacciato da un Tir

Portello in lutto per la morte del suo macellaio: Francesco Franco, 67 anni, ha perso la vita in un

incidente stradale a Campodarsego, schiacciato da un Tir sulla strada regionale del Santo, dopo una cena tra amici. Era il gestore della macelleria del Portello e mazziere dell'associazione dei militi dell'Immacolata, che portano a spalla la statua del Santo durante la processione del 13 giugno
PADOVA. Un morto e cinque feriti: questo il tragico bilancio dell'incidente avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri sulla nuova Sr 308 «del Santo», in località Bronzola di Campodarsego. La vittima è il macellaio del Portello Francesco Franco, 67 anni, residente al Portello con la moglie e mazziere dell'associazione Macellai dell'Immacolata, i militi con il mantello blu che portano a spalla la statua del Santo durante la processione, ogni 13 giugno.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Campodarsego, a provocare la «carambola» tra quattro veicoli è stato un autocarro Iveco condotto da A.P. 56 anni (3 giorni di prognosi) di Maser (Treviso), che ha invaso la carreggiata opposta coinvolgendo tre auto, tra cui la Toyota Rav 4 guidata da Francesco Franco, che è morto sul colpo. Gli altri quattro feriti sono stati portati in ospedale e dimessi con prognosi tra i tre e i dieci giorni. Si tratta di G.B., 20 anni di Santa Giustina in Colle (alla guida di un'Alfa 147) a della giovane che gli stava accanto, P.D., 18 anni di Campolongo. Ricoverati a Padova gli occupanti dell'Opel Zafira, G.R. 34 anni e B.L. 26anni, entrambi di Ariano Polesine (20 e 30 giorni di prognosi).

Francesco Franco stava rincasando da una cena al ristorante Tezzon di Camposampiero, dove con i colleghi macellai si era ritrovato per organizzare il convivio per il prossimo 8 dicembre, giorno dedicato all'Immacolata Concezione. E solo per un caso al suo fianco non c'era la moglie. La donna, infatti, prima di partire, aveva rinunciato alla serata, preferendo restare a casa. Nel cuore della notte i carabinieri le hanno suonato il campanello per darle la terribile notizia. Francesco Franco è morto praticamente sul colpo.

Il camion, che proveniva da Padova e viaggiava verso Castelfranco, al chilometro 8+800, senza alcuna ragione per ora plausibile,
ha invaso la corsia opposta, centrando in pieno la Toyota di Franco, trascinandola per 200 metri e scaraventandola nel fosso. I vigili del fuoco hanno impiegato due ore per riuscire a estrarre il corpo dell'uomo dall'abitacolo. La strada del Santo è rimasta chiusa al traffico per circa sei ore.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro