Menu

Sul caso di Villafranca interviene il dirigente scolastico regionale

Palumbo: «Bollettin ha creato il caos»

«E’ mancato il coordinamento scolastico: la preside avrebbe dovuto far deliberare al Consiglio d’istituto la partecipazione alla cerimonia del 4 Novembre e non demandare la questione a ciascun insegnante, creando il caos». Carmela Palumbo (nella foto), dirigente scolastica per il Veneto, conferma che il caso creato dall’istituto comprensivo a Villafranca Padovana è già oggetto di indagine da parte di un ispettore. «Dall’anno scorso la preside è sotto ispezione per alcuni episodi legati alla gestione del personale - precisa il capo della scuola veneta - e alla ripresa delle lezioni abbiamo ritenuto di continuare a monitorarla per valutarne l’idoneità professionale».

Anziché far coordinare la presenza degli studenti al Consiglio d’istituto, secondo Palumbo, la preside «ha girato il programma ai singoli docenti, lasciando che ognuno decidesse per proprio conto», con il risultato che il sindaco ha dovuto approntare vari pulmini
ad orari diversi per il trasporto delle classi, senza che i ragazzi partecipino all’alzabandiera. Palumbo precisa, comunque, che dagli elementi raccolti «non emergerebbe una determinazione a boicottare la manifestazione, quanto una mancanza di coordinamento. Sintomo, semmai, di cattiva gestione».

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro