Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Intesa Venetocentro-sindacati sul credito d'imposta per Industria 4.0

L'obiettivo di un accordo territoriale siglato è consentire a tutte le aziende, anche a quelle senza rappresentanze sindacali interne, di beneficiare del credito di imposta previsto per le attività formative

PADOVA. Agevolare l'accesso di imprese e lavoratori delle Pmi alle risorse del Piano Impresa 4.0 è l'obiettivo di un accordo territoriale siglato da Assindustria Venetocentro Padova Treviso e le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil per consentire a tutte le aziende, anche a quelle senza rappresentanze sindacali interne, di beneficiare del credito di imposta previsto per le attività formative su Industria 4.0.

L'ultima Legge di Bilancio ha introdotto la possibilità di ottenere un credit ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Agevolare l'accesso di imprese e lavoratori delle Pmi alle risorse del Piano Impresa 4.0 è l'obiettivo di un accordo territoriale siglato da Assindustria Venetocentro Padova Treviso e le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil per consentire a tutte le aziende, anche a quelle senza rappresentanze sindacali interne, di beneficiare del credito di imposta previsto per le attività formative su Industria 4.0.

L'ultima Legge di Bilancio ha introdotto la possibilità di ottenere un credito di imposta automatico pari al 40% delle spese sostenute nel 2018 per le attività di formazione finalizzate all'acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie legate ai processi di trasformazione digitale previste con il Piano nazionale Impresa 4.0, per un massimo di 300 mila euro per ciascun beneficiario.