Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Aeroporto di Verona la crescita è del 12 per cento

Nel periodo gennaio-agosto i passeggeri che hanno utilizzato lo scalo veronese sono stati oltre 2.400.000, con una crescita del 10% sullo stesso periodo del 2017, superiore alla media nazionale che si attesta attorno al 6%

VERONA.

Prosegue a ritmo crescente lo sviluppo dei volumi di traffico dell’aeroporto Valerio Catullo di Verona, che nel mese di agosto ha registrato oltre 465.000 passeggeri, in incremento del 12% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.  Nel periodo gennaio-agosto i passeggeri che hanno utilizzato lo scalo veronese sono stati oltre 2.400.000, con una crescita del 10% sullo stesso periodo del 2017, superiore alla media nazionale che si attesta attorno al 6%.  L’analisi del traffico del ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VERONA.

Prosegue a ritmo crescente lo sviluppo dei volumi di traffico dell’aeroporto Valerio Catullo di Verona, che nel mese di agosto ha registrato oltre 465.000 passeggeri, in incremento del 12% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.  Nel periodo gennaio-agosto i passeggeri che hanno utilizzato lo scalo veronese sono stati oltre 2.400.000, con una crescita del 10% sullo stesso periodo del 2017, superiore alla media nazionale che si attesta attorno al 6%.  L’analisi del traffico del mese di agosto evidenzia come la crescita del Catullo sia il risultato combinato del progressivo consolidamento e dell’ampliamento della rete dei voli.

Tra le prime 10 destinazioni per volume di passeggeri, 5 sono nazionali, in prima posizione c’è Catania, seguita da Cagliari, Palermo, Olbia e Roma. Tra le prime 5 destinazioni internazionali ci sono Francoforte ed Amsterdam che in quanto aeroporti hub garantiscono collegamenti in tutto il mondo, insieme a Londra, Tel Aviv e Tirana.

Il mercato russo è cresciuto del 37% rispetto all’agosto dello scorso anno, principalmente grazie alla nuova linea su San Pietroburgo di Siberia Airlines, che già volava su Mosca, ed al nuovo collegamento di Aeroflot su Mosca, hub privilegiato in particolare per i voli verso tutta l’Asia.

Anche il mercato egiziano continua a crescere, ad agosto i passeggeri che hanno volato su località del Mar Rosso sono stati 15.000, + 83% rispetto ad agosto 2017.

Per quanto riguarda l’attività delle compagnie aeree operative allo scalo, a guidare la crescita ad agosto sono state Air Dolomiti e Volotea, vettori con radicata presenza a Verona.  In particolare: Air Dolomiti, vettore del Gruppo Lufthansa, ha raddoppiato il suo traffico al Catullo, grazie all’incremento dei collegamenti su Monaco e Francoforte. Volotea, per la quale il Catullo costituisce una delle basi operative, si conferma il primo vettore dell’aeroporto con 19 destinazioni servite.

Le destinazioni Extra Schengen sono cresciute del 19%, i primi tre mercati sono rappresentati da Gran Bretagna, Israele ed Albania.

«Siamo molto soddisfatti per i brillanti risultati della stagione estiva dell’aeroporto Catullo determinati dall’incremento dei flussi sia incoming che outgoing, i primi collegati all’attrattività del nostro territorio, i secondi generati dalle numerose nuove destinazioni introdotte a favore della mobilità dell’area servita» ha commentato Paolo Arena, Presidente di Catullo S.p.A.