Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Regione Veneto sblocca 31 mln per gli investimenti

La cifra è stata liberata grazie ad un provvedimento di variazione di bilancio licenziato nell'ultima seduta di Giunta che consente l'utilizzo di risorse vincolate e accantonate

VENEZIA. Ammonta a 31,7 milioni di euro la cifra che Regione del Veneto ha sbloccato approvando, nell'ultima seduta di Giunta, un provvedimento di variazione del bilancio che consente l'utilizzo di risorse vincolate e accantonate. «Oltre a dover fare i conti negli ultimi anni con i continui tagli di trasferimenti statali - spiega il vicepresidente e assessore al bilancio, Gianluca Forcolin - ci dobbiamo spesso misurare con il problema dei vincoli, spesso assurdi, posti dalle normative nazion ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENEZIA. Ammonta a 31,7 milioni di euro la cifra che Regione del Veneto ha sbloccato approvando, nell'ultima seduta di Giunta, un provvedimento di variazione del bilancio che consente l'utilizzo di risorse vincolate e accantonate. «Oltre a dover fare i conti negli ultimi anni con i continui tagli di trasferimenti statali - spiega il vicepresidente e assessore al bilancio, Gianluca Forcolin - ci dobbiamo spesso misurare con il problema dei vincoli, spesso assurdi, posti dalle normative nazionali che causano l'impossibilità di spendere le risorse di cui siamo già in possesso. Con quest'ultima operazione siamo riusciti a sbloccare congrui finanziamenti che consentiranno la realizzazione opere importante e attese dai cittadini, che avranno positive ricadute nei nostri territori».

Questi, in dettaglio, i finanziamenti ora concretamente disponibili: 8,3 milioni di euro per la chiusura di partite pregresse; 4,6 milioni di euro per finanziare i programmi comunitari; 5 milioni di euro di interventi relativi alla salvaguardia di Venezia; 1,3 milioni di euro per interventi in agricoltura; 2 milioni di euro per interventi di difesa idraulica; 200 mila euro ai Comuni ricadenti nelle aree di confine; 1,1 milioni di euro per attività di formazione; 1,5 milioni di euro destinati alle infrastrutture viarie; 700 mila euro per le politiche del turismo; 1,5 milioni di euro per interventi in ambito sanitario; 2,8 milioni di euro per le politiche sociali; 1,7 milioni per la riqualificazione paesaggistica.

«L'aver parificato e approvato il rendiconto 2017 a luglio - sottolinea Forcolin - e il costante lavoro di monitoraggio che svolgiamo sui vincoli di finanza pubblica, ci hanno consentito, in soli venti giorni, di liberare, con l'avvallo di tutti i colleghi di Giunta che hanno segnalato le diverse priorità sulle quali intervenire, oltre 97 milioni di euro, che rappresentano una grande boccata d'ossigeno anche per l'economia veneta». La Giunta ha approvato anche una deliberazione con la quale si avviano le procedure per la predisposizione del bilancio di previsione del prossimo triennio, in modo da far adottare entro dicembre il più importante documento contabile previsionale.