Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Gardaland, bene il 2018 visitatori salgono del 10 per cento

Il ceo del parco divertimenti Aldo Maria Vigevani: «Un bilancio preliminare  che evidenzia un aumento del turismo italiano. Le presenze straniere si consolidano con una percentuale del 20%

VERONA. Bilancio in positivo nei primi mesi del 2018 per il parco di divertimenti Gardaland, che ha registrato un 10% di visitatori in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un aumento conteggiato sia nel parco, che nelle strutture ricettive interne, in particolare da parte del turismo italiano.

«Un bilancio preliminare per questi primi mesi del 2018, evidenzia un aumento del turismo italiano, segnale che il mercato interno continua nella sua crescita – afferma Aldo Maria Vigevan ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VERONA. Bilancio in positivo nei primi mesi del 2018 per il parco di divertimenti Gardaland, che ha registrato un 10% di visitatori in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un aumento conteggiato sia nel parco, che nelle strutture ricettive interne, in particolare da parte del turismo italiano.

«Un bilancio preliminare per questi primi mesi del 2018, evidenzia un aumento del turismo italiano, segnale che il mercato interno continua nella sua crescita – afferma Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland – All’interno del Parco, stiamo osservando un trend decisamente positivo, con un incremento del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se il turismo straniero - proveniente principalmente da Germania, Austria e Olanda - si è consolidato con una percentuale del 20%, ci fa particolarmente piacere la maggiore presenza di visitatori provenienti non solo dal Nord Italia ma anche dal Centro-Sud».
 
Per quanto riguarda le due strutture ricettive del Resort - Gardaland Hotel e Gardaland Adventure Hotel - si è registrato un incremento delle camere occupate pari al 4% rispetto allo stesso periodo del 2017.

«Le prenotazioni per i prossimi mesi ci fanno quindi ben sperare nella prosecuzione di una stagione davvero molto interessante.L’obiettivo finale per il 2018 sarà quello di raggiungere l’83% di occupazione per Gardaland Hotel e l’84% per Gardaland Adventure Hotel - commenta Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland. Un dato particolarmente significativo è la forte crescita di prenotazioni delle camere da parte dei turisti italiani – il 17,2% in più rispetto al 2017. I turisti italiani rappresentano ora, sul totale delle prenotazioni nei due Hotel, il 58,4%».