Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ubc vara un nuovo piano strategico e apre in Cina

Forte impulso sarà dato agli investimenti in ambito creativo e di R&D e un rafforzamento della struttura organizzativa e della rete commerciale. Lo spostamento del prodotto sarà verso il segmento premium. Il gruppo ha chiuso il 2017 con ricavi consolidati a 30 mln e utile netto in crescita a 946 mila euro.

VICENZA. United Brands Company, gruppo vicentino che produce in licenza per i marchi Sergio Tacchini, Enrico Coveri, Gas, e  per la linea di sneakers Roberto Cavalli Sport, ha delineato un nuovo percorso strategico. Il nuovo piano aziendale è imperniato su un riposizionamento dell’offerta verso il segmento “premium”, un forte impulso agli investimenti in ambito creativo e di R&D e un rafforzamento della struttura organizzativa e della rete commerciale.
 
In particolare, a rafforzamento del pre ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VICENZA. United Brands Company, gruppo vicentino che produce in licenza per i marchi Sergio Tacchini, Enrico Coveri, Gas, e  per la linea di sneakers Roberto Cavalli Sport, ha delineato un nuovo percorso strategico. Il nuovo piano aziendale è imperniato su un riposizionamento dell’offerta verso il segmento “premium”, un forte impulso agli investimenti in ambito creativo e di R&D e un rafforzamento della struttura organizzativa e della rete commerciale.
 
In particolare, a rafforzamento del presidio della filiera, è stato completato il progetto di internalizzazione del reparto stile e design, che oggi consta 16 professionisti. Relativamente alla struttura organizzativa, è stata costituita la società cinese UBC JJ (U.B.C. (Jinjiang Footwear Co. Limited) nel distretto della calzatura di JinJiang (Xiamne Cina), con lo scopo di ottimizzare l’attività di prototipazione e gestione della produzione locale con un rigoroso controllo qualità in linea con elevati standard richiesti dal mercato e rispetto dei termini di consegna. Inoltre, la Società ha rafforzato le filiali estere con acquisizione di nuovi e importanti mercati quali Asia, Confederazione russa e India. Grazie quindi ad una presenza diretta in 5 Paesi, tra cui Italia, Francia, Germania, Cina e Hong Kong, la Società sta registrando una progressione della quota di export.
 
La nuova strategia sarà implementata dalle linee che verranno definite dal rinnovato Consiglio di Amministrazione, che vede confermato Paolo Tessarin nel ruolo di Presidente e Amministratore Delegato affiancato, in qualità di altro Amministratore Delegato, da Francesco Manzari, già Responsabile del prodotto in UBC. Il nuovo CDA vede la presenza di Franco Castro in qualità di Consigliere indipendente.
 
Paolo Tessarin - Presidente e Amministratore Delegato di UBC S.p.A.- ha così commentato: «Il 2017 si è contraddistinto come l’anno della svolta. Il piano di significativi investimenti di medio-lungo termine e il riposizionamento dell’offerta di UBC verso segmenti di mercato premium, testimoniato dall’accordo pluriennale per la realizzazione della linea di sneakers a marchio “Roberto Cavalli Sport”, apre nuove prospettive di sviluppo anche alla luce dei più che soddisfacenti primi dati di vendita».
 
«Siamo quindi ottimisti ed orientati ad una nuova fase di espansione della Società, grazie ad una struttura indipendente ed integrata dalla ricerca alla produzione di collezioni differenziate per marchio e area geografica, distribuite in 23 Paesi» ha concluso Tessarin.
 
L’esercizio 2017 per UBC è stato un anno di importanti investimenti all’estero, sia nell’area commerciale (Francia e Germania su tutti) che in ambito produttivo (Cina); nonché di consolidamento dei mercati presidiati e upgrade dell’offerta di prodotti.

Ubc ha chiuso con ricavi consolidati pari a 30 milioni di Euro, importante l'incremento della parte estera, con un crescente apprezzamento delle innovative collezioni, trainato da Sergio Tacchini. Nonostante il 2017 sia stato un anno di consolidamento per il Gruppo, si registra una crescita dell’ebitda (da 2,1 milioni nel 2016 a 2,2 milioni nel 2017) e dell’utile netto dopo le imposte e tasse a 946 mila euro rispetto a 655 milia euro nel 2016.